Category Archives: News Consumatori Censurate

[ ATTENZIONE ] Dove risparmiare sull’RC Auto ? Ecco svelato!

L’assicurazione Rc Auto è sicuramente uno dei costi che incide maggiornamente sulle famiglie italiane che in questo periodo di profonda crisi si trovano ad affrontare una spesa folle per un servizio molte volte inutile e scadente ma purtroppo obbligatorio. L’unico compromesso è cercare un’assicurazione Auto economica, che soddisfi tutti i requisiti che appartenevano alla classica agenzia assicurativa dietro casa. Molte volte l’impresa non è affatto semplice ma con la nuova legge sulle liberalizzazioni delle compagnie assicurative finalmente anche in Italia c’è più competizione.

In Italia il vero motivo per cui le compagnie assicurative non hanno mai ridimensionato al ribasso i loro prezzi è dovuto ai troppi sinistri, molte volte falsificati dai furbetti che girano con assicurazioni false piuttosto che da falsi incidenti.
Finalmente, e menomale, anche per il 2017 le compagnie estere daranno una mano alle nostre casse proponendoci tariffe di base molto più basse dell’RC Auto ma anche su franchigie, furto e incendio e assicurazione sul conducente.

Quindi ci sentiamo di dire che finalmente dopo tanti anni la richiesta di abbassare il costo delle polizze abbia avuto esito positivo e internet viene in nostro soccorso. Sono nati molteplici siti che propongono preventivi gratuiti al fine di invogliare l’acquirente e informarlo sulle proprie assicurazioni semplicemente inserendo la targa e l’email

foto frosio 08012004 2004 savona tagliando assicurazione auto

Un esempio è la Allianz Online, compagnia tedesca che in fase di preventivo salta all’occhio per i suoi prezzi ragionevoli e sulla base di questa ragionevolezza altre compagnie italiane sono nate seguendone la scia, come la Genertel che propone assicurazioni auto più basse di molte sorelle italiane e allo stesso tempo permette una rateizzazione delle assicurazioni più costose. Preventivi costruiti sul cittadino e non cittadini sacrificati per le assicurazioni.



Quando le lampadine ti fanno star male

A chi non è capitato di sostituire le vecchie lampade standard con quelle a risparmio energetico. “Risparmierai tempo e denaro” ti dicevano, ed è cosi che ti sei fiondato a comprarle. Ma c’è un ma…
Le nuove lampadine a risparmio energetico bio-compatibili sono pericolose per la salute, recenti studi (compiuti dal Fraunhofer Wilhelm Klauditz Institute) hanno infatti dimostrato che il mercurio rilasciato dalla loro rottura è maggiore di circa 20 volte rispetto alla concentrazione massima sicura. Il mercurio è particolarmente tossico a livello nervoso, epatico e renale ma può causare danni anche a livello cardiaco e riproduttivo. Le lampade a risparmio energetico inoltre contengono noti agenti cancerogeni quali fenolo, faftalene, stirene. Infine i raggi UV-C e UV-B emessi dalle lampadine possono causare cancro alla pelle o disturbi alla pelle e agli occhi.

Qual è la sintomatologia comune?

Mal di testa, cefalea a grappolo (un mal di testa ciclico che insorge a poco tempo di distanza dall’ultimo episodio), crisi epilettiche, ansia e deficit di concentrazione, insorgenza di patologie importanti.

Come tutelarsi in caso di rottura della lampadina?

Basta isolare la stanza per una decina di minuti, aprire una finestra e spegnere gli impianti di riscaldamento. Per pulire i vetri rotti non è consigliabile utilizzare l’aspirapolvere perché potrebbe espandere il gas attraverso la polvere, è bensì consigliabile mettere guanti, occhiali e mascherina e togliere dapprima i cocci grossi e in seguito togliere i piccoli con il nastro adesivo. Il tutto verrà poi buttato in un sacchetto sigillato. Pulire l’area con un panno e umido e disfarsi dei presidi utilizzati inserendoli nel sacchetto sigillato.

Se invece i cocci sono caduti su un tappeto, è bene eliminarlo a causa dell’alta tossicità. Lavare subito le mani al termine e chiamare il centro raccolta rifiuti del proprio Comune per capire dove portare il tutto o per altre eventuali delucidazioni in merito. Infine, ricordate che la prevenzione è la cosa migliore perciò è bene evitare di comprarle o al limite, evitare di posizionare questo tipo di lampadine in luoghi in cui possono rompersi facilmente o ad alto rischio incidenti come le lampade da tavolo o l’illuminazione da esterni.