Abbracci, carezze e coccole, ma a pagamento

beautiful woman wearing jewelry, very clean image with copy spac

A Portland, una geniale signora, crea il primo servizio a pagamento per le coccole.

Un’idea veramente originale quella venuta a Samantha Hess. Di che si tratta? Coccole a pagamento! Sì avete letto bene a Portland c’è questo servizio, la signora Hess si mette nel letto accanto a chi lo richiede e lo riempie di coccole, di tenerezze a abbracci.

Un’ora di servizio al costo di 60 dollari, in pratica circa 50 euro. L’idea potrebbe sembrare bizzarra e priva di attrattiva commerciale e invece la Hess riceve ogni giorno centinaia di mail da persone disposte a prenotare il servizio e avere informazioni. La geniale signora di Portland diverrà in breve tempo ricca e famosa e i suoi clienti avranno la loro dose di tenerezze. Samanta Hess ci tiene a precisare che nel servizio di coccole non è inserito alcunché di erotico, si tratta solo di teneri abbracci e caste carezze. Un po’ viene da sorridere e un po’ da plaudire all’ingegnosità di chi riesce a farsi venire delle idee innovative, anche se strambe. Da un’altra parte, però questo genere di notizie ci fa comprendere coma la nostra società sia così frenetica, così legata a valori materiali e consumistici che ci sono persone disposte a pagare solo per un po’ di attenzione e per qualche coccola. Un ottimo rimedio per chi si sente un po’ giù, per chi è solo, per chi è alla ricerca di una valvola di sfogo o solo per chi si vuole consolare con un abbraccio. Una coccola per stare meglio, una tenerezza per sentirsi meno soli, una carezza per capire che c’è qualcuno che ci considera e ci vuole bene.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *